Home » Archivio per mese

Archivio per l'articolo gennaio 2014

Obamacare

28 gennaio 2014 – 10:24 |

Gavino Maciocco

“Secondo Brooks gli Americani non sembrano abbastanza disperati riguardo all’assistenza sanitaria. Con decine di milioni di persone prive di assicurazione sanitaria e con il resto di noi che paga a caro prezzo per la copertura, uno si chiede quanto più disperati abbiamo bisogno di essere per rendere la riforma desiderabile”. [da una lettera al New York Times].

Obamacare. Tra Via crucis e Manna dal cielo

27 gennaio 2014 – 09:53 |

Sara Barsanti e Gavino Maciocco

Se non è una Via crucis è una specie di Vietnam, quello in cui si trova impantanata la riforma sanitaria di Obama. Tra il fallimento del sito web che doveva consentire agli Americani di assicurarsi in modo economico e trasparente e la discrezionalità degli Stati di applicare l’espansione di Medicaid. Ma per Michael Moore la riforma è comunque “manna dal cielo”.

Per eliminare le mutilazioni genitali femminili

22 gennaio 2014 – 10:16 |

Enrico Materia, Emanuela Forcella, Giovanni Baglio

L’eliminazione delle mutilazioni genitali femminili richiede programmi comprensivi e multisettoriali, basati sui diritti umani e sull’approccio di genere, che coinvolgano le comunità nel rispetto della loro sensibilità culturale, per contrastare una pratica radicata nelle dinamiche sociali tradizionali. Le Agenzie internazionali si muovono con successo in questa direzione che trova seguito anche in Paesi di immigrazione come l’Italia.

Il benessere dei bambini nei paesi ricchi. Un quadro comparativo

20 gennaio 2014 – 10:30 | 2 commenti
UNICEF_Bambini_cover

Valeria Confalonieri

Benessere materiale, salute e sicurezza, istruzione, comportamenti e rischi, condizioni abitative e ambientali. Questi gli aspetti studiati nello studio dell’UNICEF, dove la classifica è aperta da Olanda, Norvegia, Islanda, Finlandia e chiusa da Stati Uniti, Lituania, Lettonia e Romania. E l’Italia?

Sanità in Sardegna. Quando alluvione fa rima con privatizzazione

15 gennaio 2014 – 09:30 |

Nerina Dirindin, Giuseppe Sechi

La prevista riduzione dei tetti di spesa per gli erogatori privati (meno 2% nel 2014, circa 3,3 milioni di euro per la Sardegna) può essere sostituita da tagli ad altre voci di spesa, ad esempio i dipendenti pubblici, gli ospedali pubblici, l’assistenza farmaceutica.

OMS e diritto alla salute. Quale futuro

13 gennaio 2014 – 09:36 |

Adriano Cattaneo e Nicoletta Dentico

La storia, i successi, le traversie dell’Organizzazione mondiale della sanità, l’agenzia delle Nazioni Unite con il mandato di conseguire il più alto livello di salute per tutta la popolazione del pianeta, sono al centro del 5° Rapporto dell’Osservatorio Italiano sulla Salute Globale (OISG).

Sud Sudan. Guerra, petrolio e odio interetnico

8 gennaio 2014 – 09:38 | Un commento

Maurizio Murru

L’accordo di pace del 2005, che ha aperto la strada alla nascita del paese, ha lasciato numerosi problemi irrisolti: dai confini alla cittadinanza, dalla divisione dei proventi petroliferi alle misure di sicurezza. Sete di potere, vecchi rancori e odio interetnico hanno innescato una guerra che da interna che rischia di diventare regionale.

La sanità russa sotto Vladimir Putin

7 gennaio 2014 – 10:22 |

Ersilia Sinisgalli, Francesca Pieralli, Irene Bellini, Luca Pieri, Leonardo Capecchi.

Il quadro della salute della popolazione russa è molto preoccupante: la speranza di vita alla nascita è di 64 anni per gli uomini – il dato più basso tra tutti i paesi europei, 11 anni in meno rispetto alla media dei paesi UE – e 75 per le donne.

Pin It on Pinterest