Home » Archivio per mese

Archivio per l'articolo ottobre 2014

Gli animali che mangiamo. Fatti e misfatti

29 ottobre 2014 – 10:41 | 3 commenti

Pirous Fateh-Moghadam
L’Atlante della carne fornisce una serie di dati impressionanti: dal consumo globale di carne, allo spreco di terreni coltivabili, alla distruzione delle foreste amazzoniche, dall’esportazione di scarti della produzione di polli in Africa occidentale che fanno fallire i piccoli allevatori di pollame locali, ai fenomeni della concentrazione dell’industria e la conseguente distruzione di piccoli produttori anche nei paesi ricchi.

TTIP e dintorni. Il liberismo in sanità: per chi suona la campana

29 ottobre 2014 – 10:11 | Un commento

Gavino Maciocco

La crisi economica che dal 2008 sta martellando l’Europa rende sempre più difficile la resistenza nei confronti delle spinte liberiste in sanità perché, come Naomi Klein ha descritto in molte differenti situazioni, quelli che si oppongono al welfare state non sprecano mai una buona crisi. Come si è visto in Spagna, dove nel 2012 è stato abolito il sistema universalistico. Come sta succedendo in Italia, dove il servizio sanitario nazionale viene fatto dissanguare, nell’indifferenza generale.

L’educazione sotto attacco

27 ottobre 2014 – 09:29 | 2 commenti

Valeria Confalonieri

“Un Paese che distrugge la sua scuola non lo fa mai solo per soldi, perché le risorse mancano, o i costi sono eccessivi. Un Paese che demolisce l’istruzione è già governato da quelli che dalla diffusione del sapere hanno solo da perdere.”

Italo Calvino

La sanità e il TTIP (trattato transatlantico sul commercio e gli investimenti)

22 ottobre 2014 – 14:39 |

Federico Vola e Sara Barsanti

La possibilità di includere nel TTIP i servizi sanitari europei è diventata un problema politico soprattutto nel Regno Unito, dove l’opposizione del partito laburista ha minacciato di ritirare il suo sostegno all’accordo a meno che il Sistema Sanitario Nazionale (NHS) sia escluso. Questa preoccupazione è totalmente condivisa anche nel mondo accademico e medico.

Il patto stracciato e l’idea shock di Rossi

20 ottobre 2014 – 09:51 | 7 commenti

Gavino Maciocco

Dopo i tagli alla sanità imposti dalla legge di stabilità è in arrivo in Toscana un ticket ospedaliero per le fasce di reddito medie e alte.

Operazione di giustizia sociale o di smantellamento del servizio sanitario nazionale?

La salute globale. Determinanti sociali e disuguaglianze

17 ottobre 2014 – 12:06 |

Gavino Maciocco e Francesca Santomauro

Il libro – estensione e aggiornamento del corso online “Salute globale e equità nella salute” – è stato scritto a quattro mani, ma le impronte, e le orme, che vi si potrebbero trovare sono tante di più. Impronte e orme depositate su un percorso abbastanza lungo in cui ognuno, come singolo o più spesso come organizzazione o istituzione, ha fornito idee, raccolto letteratura, elaborato concetti, fatto ricerca, scritto contributi originali, partecipato alle discussioni, promosso e sostenuto progetti. Il libro è impregnato di tutto ciò e senza tutto ciò non sarebbe stato neanche pensato.

Peer Education. Auto-formarsi alla relazione e alla multidisciplinarietà

16 ottobre 2014 – 11:47 | 2 commenti

Eleonora Angelini, Yari Longobucco, Angelo Lorusso, Andrea Mengoli, Andrea Patrizio, Susanna Zavaroni

La peer education assolve non solo funzioni formative nei confronti dei soggetti che la praticano, ma risulta essere un vero e proprio strumento di emancipazione (empowerment), in quanto i peer educator sono chiamati a coinvolgere la popolazione “destinataria” in processi di apprendimento partecipativi: in sostanza si “impara facendo”. L’esperienza di Bologna.

Salute globale e ricerca sui sistemi sanitari: un’agenda contesa

13 ottobre 2014 – 09:59 |

Chiara Bodini

Ci sono molti luoghi in cui si discute di ricerca e politiche in salute, e non è certamente possibile seguire ogni dibattito. Tuttavia sorprende che – nell’era dell’informazione e all’interno di comunità e reti tutto sommato contigue – eventi anche rilevanti sfuggano completamente all’attenzione o appaiano ‘segregati’ su base di logiche divisorie di natura geografica, disciplinare, storica o politica non sempre intellegibili.
L’occasione per riflettere, e condividere, viene dalla partecipazione a un evento globale recentemente svoltosi a Cape Town. Ricostruirne la storia può essere utile al fine di contestualizzarlo; anticipo solo che – su 1700 iscritti – gli italiani erano 3, me compresa, giunti principalmente tramite connessioni internazionali e non in virtù di un impegno ‘in patria’.

Ebola e il governo mondiale della salute

10 ottobre 2014 – 09:13 | Un commento

Nicoletta Dentico

L’Ebola parla anche dell’OMS di questi anni. Racconta le conseguenze della sua debolezza finanziaria e soprattutto politica. Per diversi anni si è cercato di convincere l’OMS a promuovere la ricerca sull’Ebola, magari inserendola nel paniere di patologie cui poteva dedicarsi, ma è sempre stato risposto che si trattava di una malattia focale, di focolai virulenti, capaci di estinguersi da soli. Ebola ci costringe dunque a misurare il collasso del governo mondiale della salute.

Noi e Altri: identità e differenze al confine tra scienze diverse. Genova, 15.10.2014

8 ottobre 2014 – 11:25 |

Noi e Altri: identità e differenze al confine tra scienze diverse
Giornata di studio, Genova 15 ottobre 2014

Pin It on Pinterest