Home » Archivio per mese

Archivio per l'articolo febbraio 2016

Medici israeliani, tortura e la World Medical Association

28 febbraio 2016 – 22:26 |

Nunzio Corona

71 medici britannici hanno chiesto al prof. Marmot di “confermare, per favore, a noi e alla redazione del BMJ e del Lancet, l’istituzione di un regolare processo che esamini le prove in una questione di tale gravità per la reputazione morale della professione medica, del WMA e di lei stesso.” E intanto attendono una risposta.

Martha

25 febbraio 2016 – 07:06 | Un commento

Maurizio Murru

Maurizio Murru, svolge da un anno attività di volontariato come medico presso il carcere di Modena. Su richiesta di due detenuti che stanno scrivendo un libro su temi e con contributi diversi, Murru ha affrontato il tema del fine-vita ricordando un episodio avvenuto in Tanzania nel corso della sua lunga esperienza africana.

Sant’Anna – Concorso di ammissione PHD in Management innovation, sustanability and healthcare 2016-2017

23 febbraio 2016 – 09:58 |

Concorso di ammissione PHD in Management innovation, sustanability and healthcare
Termine per la presentazione della domanda: 19.05.2016 
Per procedere con l’iscrizione: http://www.santannapisa.it/it/phd-info

Locandina [PDF: 233 Kb]
Call for applications 2016-2017 [PDF: 56 Kb]

Attenti al lupo

22 febbraio 2016 – 11:12 |

Gavino Maciocco
In Inghilterra e Galles nel 1999 una grave epidemia di meningite fu vinta con una vasta campagna vaccinale della durata di un anno che coinvolse oltre 12 milioni di bambini e ragazzi, raggiungendo livelli di copertura dell’85%. In Toscana il contrasto verso la meningite, che circola senza soste dagli inizi del 2015 con decine casi e diversi decessi, è andato avanti finora con lentezza, senza una strategia regionale, con livelli di copertura vaccinale insufficienti o irrisori. Ma forse le cose stanno cambiando. Speriamo. Attenti al lupo, anche per Zika che circola in America Latina. Ma non dimentichiamoci dello “Zika” che abbiamo in casa nostra.

Equità dei Servizi Sanitari: strumenti teorici ed applicativi nel contrasto alle Disuguaglianze di Salute. Roma, 02.04.2016

21 febbraio 2016 – 04:21 |

Equità dei Servizi Sanitari: strumenti teorici ed applicativi nel contrasto alle Disuguaglianze di Salute
Roma, 2 Aprile 2016
Aula A. Celli – Dipartimento Sanità Pubblica – P.le A. Moro, 5 – Roma
Locandina [PDF: 196Kb]
Per informazioni:

Alessandro Rinaldi: alerinaldi84@gmail.com
Giorgio …

XIV Congresso Nazionale SIMM. Torino, 11 – 14 maggio 2016

21 febbraio 2016 – 04:13 |

Persone e popoli in movimento. Promuovere dignità, diritti e salute

XIV Congresso Nazionale SIMM

Torino, 11 – 14 maggio 2016

Appropriatezza: non per decreto ma per scelta

17 febbraio 2016 – 17:09 |

Sandra Vernero

Slow Medicine ritiene che la cosiddetta “appropriatezza prescrittiva” secondo regole stabilite da provvedimenti governativi con l’unico obiettivo dichiarato di ridurre i costi, con minaccia di sanzioni per i medici che non le rispettano e per di più difficilmente applicabili, non solo rappresenta un implicito razionamento e un attentato alla professione medica, ma danneggia la relazione medico-paziente e trasmette al cittadino il messaggio che solo grazie ad un pagamento extra potrà garantirsi quelle prestazioni.

Zika virus: il punto su una nuova epidemia

15 febbraio 2016 – 10:04 | Un commento

Alberto Farese ed Enrico Tagliaferri
In Italia Aedes albopictus, conosciuta come zanzara tigre, è largamente diffusa ed è competente per la trasmissione del virus Zika. Per evitare la diffusione di questo virus nelle zanzare locali (come accadde per l’epidemia di Chikungunya in Emilia Romagna nel 2007), si ribadisce l’importanza della prevenzione delle punture di insetto per i viaggiatori in Paesi dove circola il virus.

Meningite in Toscana. La speranza è nel gregge

10 febbraio 2016 – 10:23 | 3 commenti

Pier Luigi Lopalco

I livelli di copertura vaccinale raggiunti finora grazie alla campagna straordinaria di vaccinazione nelle fasce di età più importanti per la trasmissione (adolescenti e giovani adulti) sono comunque insoddisfacenti e certamente al di sotto dei livelli necessari per ottenere la riduzione della circolazione del batterio fra i portatori. È necessario dunque impegnarsi per aumentare le coperture.

Il percorso di formazione specifica in medicina generale in Italia

8 febbraio 2016 – 07:30 | 2 commenti

Gruppo Medicina Generale RIISG: Laura Cuccuru, Viviana Forte, Gianluca Marini, Alessandro Mereu, Agostino Panajia, Nicola Pecora, Giovanni Volpe.

Questo è il primo di una serie di articoli che verranno proposti dal gruppo di ricerca indipendente sulla formazione in medicina generale nato nella Rete Italiana Insegnamento Salute Globale (RIISG). Il gruppo nasce spinto dal desiderio di indagare la qualità, le problematicità, le esperienze formative dei corsisti, dei tutor, dei docenti e dei coordinatori che partecipano o hanno partecipato ai Corsi di Formazione Specifica in Medicina Generale (CFSMG) in Italia.

Pin It on Pinterest