Home » Archivio per la Categoria

Articoli in Salute globale

Animali al lavoro

9 gennaio 2017 – 09:41 |

Franco Carnevale

Gli animali fanno parte a buon titolo della “classe lavoratrice”? Per secoli uomini e animali hanno lavorato fianco a fianco nello svolgimento di attività quotidiane, ma anche per portare a compimento grandi opere e conseguire numerose vittorie militari. Gli animali sono anche “martiri” del lavoro? Molti sono i casi descritti con precisione dove gli animali vivevano nelle industrie accanto ai lavoratori e dove, nei laboratori, sono impiegati per confermare o prevedere gli effetti nocivi di alcune sostanze.

Giustizia sociale e salute

19 dicembre 2016 – 09:59 | 3 commenti

Gavino Maciocco
“La salute diseguale. La sfida di un mondo ingiusto” è una sorta di summa teologica del pensiero di Michael Marmot. Un libro sorprendente, appassionante, perfino divertente, ma soprattutto utile, perché anche in questo frangente Marmot non rinuncia a un approccio fondamentalmente didascalico, dove le informazioni e le affermazioni più importanti sono corredate da una ricca e chiara iconografia.

Esperimenti di salute globale. Obesità e diabete. Le relazioni finali degli studenti

16 dicembre 2016 – 10:03 |

Esperimenti di salute globale. Obesità e diabete è un incontro che si è tenuto a Firenze il 16 dicembre 2016. Pubblichiamo le relazioni finali degli studenti.

Contro il mercato della salute. Intervista a Iona Heath

14 dicembre 2016 – 10:10 |

A cura di Federica Lavarini

Lo Stato sociale, considerato il grande pilota del progresso sociale post-bellico, è oggi visto come uno sperpero di ricchezza e di impresa. Viviamo sotto la dittatura del capitalismo finanziario e prevale la tirannia del profitto. La medicina è diventata oggi complice dell’errata aspirazione a cercare soluzioni tecnologiche all’eterno problema esistenziale posto dalla finitezza della vita e dall’ineludibilità della sofferenza.

Il razionamento in sanità

12 dicembre 2016 – 10:10 |

Angelo Stefanini

Una discussione che si limiti esclusivamente a considerare il processo di razionamento che avviene “a valle”, ossia a ragionare sui meccanismi in gioco nel comporre il pacchetto essenziale di prestazioni (LEA), rischia di finire per occultare le scelte eminentemente politiche compiute “a monte”. Sono, infatti, proprio tali scelte macro-allocative che non solo condizionano l’intero percorso decisionale che farà seguito, ma che anche aprono la strada a ipotesi “nuove” (vedi assicurazioni integrative) su come trovare le risorse necessarie a rendere il razionamento meno doloroso.

L’assenteismo dei medici nei paesi in via di sviluppo

7 dicembre 2016 – 10:04 |

Enrico Tagliaferri

L’assenteismo dei medici in Uganda è un fenomeno rilevante che ha un impatto sulla salute materno-infantile. Formare personale sanitario, compresi i medici, in numero sufficiente, e incentivarli perché restino a lavorare nel loro paese, comprese le zone rurali, è sicuramente una parte della soluzione. Questo permette di ridurre il carico di lavoro del singolo medico e affiancargli figure cui possa delegare alcune mansioni.

Epidemia di Ebola in Sierra Leone. La valutazione di un intervento

23 novembre 2016 – 10:08 |

Giovanni Putoto e Chiara Di Benedetto

Il lavoro sul campo è stato svolto tra il 2014 e il 2015, durante la fase drammatica della più grande epidemia di Ebola mai registrata, in cui si è lavorato da un lato al contenimento del virus e dall’altro si è mantenuto il funzionamento dei servizi sanitari di base, cosa non scontata in un contesto emergenziale. La preparazione del sistema sanitario a rispondere alle emergenze e la consapevolezza della popolazione giocano un ruolo vitale nel successo dell’intervento.

Voto Trump e non mi vaccino

18 novembre 2016 – 09:39 | 3 commenti

Pier Luigi Lopalco

Se lo scetticismo vaccinale, nato sul web, viene alimentato perfino da forze politiche emergenti che raccolgono consensi sempre crescenti, allora l’impegno e le strategie da mettere in campo da parte della sanità pubblica devono essere di alto livello. Serve maggiore ricerca per disegnare strategie efficaci. Probabilmente bisognerà ripartire dalla scuola.

Le mamme canguro. Meglio di un’incubatrice

9 novembre 2016 – 11:22 |

Adriano Cattaneo
Il metodo della madre canguro è stato ideato verso la metà degli anni ’70 in Colombia per sopperire all’insufficienza di incubatrici nella gestione dei neonati pretermine. Si è però subito rivelato meglio di un’incubatrice …

Le recessioni fanno male alla salute

2 novembre 2016 – 10:24 | Un commento

Giacomo Galletti

Diventa sempre più necessario dotarsi di strumenti in grado di monitorare in modo tempestivo ed efficace la “tenuta” dei sistemi sanitari. Osservare che l’accesso alle prestazioni assistenziali essenziali sia garantito a tutti i cittadini, in modo equo e universale, è un’azione strategica, ed etica, per evitare che quello che resta del celebre pollo di Trilussa venga addentato dai soli pochi fortunati.

Pin It on Pinterest