Prima pagina »

10 dicembre 2017 – 22:33 |

Giovanna Tizzi

Nato come sistema rispondente ad una logica emergenziale e per una permanenza di breve e brevissimo periodo, il sistema dei Centri di Accoglienza Straordinari (CAS) è oggi attraversato da profonde storture, tra cui una tempistica lunga (si protrae per anni) e un’accoglienza senza integrazione. Ciò determina che in molti passaggi chiave del loro percorso, i migranti partecipino, inconsapevolmente, a delle lotterie dell’asilo e dell’accoglienza che determinano in modo casuale il loro destino e le loro condizioni di vita immediate e di medio periodo. Il Rapporto Oxfam.

Leggi l'articolo completo »
Innovazione e management

Innovazioni organizzative, tecnologiche e gestionali nei sistemi sanitari

Migrazioni e salute

Le migrazioni attraverso le condizioni di salute dei migranti

Salute globale

La salute “senza confini” in un mondo globalizzato e interdipendente

Sistemi sanitari internazionali

Come affrontano la questione sanitaria i diversi paesi del mondo

Formazione in salute globale

Pensare e agire la salute per generare cambiamenti

Una finestra sulla Palestina. Emergenza umanitaria a Gaza

5 febbraio 2009 – 08:30 | Un commento
Una finestra sulla Palestina. Emergenza umanitaria a Gaza

di Angelo Stefanini

È come un dejà vu. Ogni volta che scoppia un conflitto la comunità internazionale si comporta allo stesso modo, dimentica le esperienze passate e continua a commettere gli stessi errori. Anche nell’ultima guerra …

Il turismo sanitario. Un volto della sanità globalizzata

3 febbraio 2009 – 09:11 | Un commento
Il turismo sanitario. Un volto della sanità globalizzata

di Gavino Maciocco
Mentre al Forum Economico Mondiale di Davos ci si interroga (ancora increduli) sulle cause del precipitoso, imprevisto collasso dell’economia mondiale – e le domande si rincorrono, del tipo: “il fallimento della Lehman …

State of the USA Health Indi- cators: Letter Report

2 febbraio 2009 – 16:40 | Commenti disabilitati su State of the USA Health Indi- cators: Letter Report

IOM (Institute of Medicine).  State of the USA Health Indicators: Letter Report. Washington, DC: The National Academies Press, 2009. [PDF: 688 Kb]

Taskforce on Innovative International Financing for Health

2 febbraio 2009 – 14:33 | Commenti disabilitati su Taskforce on Innovative International Financing for Health

Taskforce on Innovative International Financing for Health. Systems meets in London on 13 March. Press Release 04 march 2009 [PDF: 104Kb]

Aid effectiveness and health

2 febbraio 2009 – 10:02 | Commenti disabilitati su Aid effectiveness and health

Aid effectiveness and health. WHO/HSS/healthsystems/2007.2 – Working paper No. 9. Geneva: WHO, 2007 [PDF: 1,43 Mb]

Tracking Progress in Maternal, Newborn & Child Survival. The 2008 Report

2 febbraio 2009 – 10:00 | Commenti disabilitati su Tracking Progress in Maternal, Newborn & Child Survival. The 2008 Report

Countdown to 2015  for Maternal, Newborn and Child Survival . Tracking Progress in Maternal, Newborn & Child Survival. The 2008 Report. The United Nations Children’s Fund (UNICEF), 2008 [PDF: 10 Mb]

Developing and implementing equity-promoting health care policies in China

2 febbraio 2009 – 08:26 |

Meng Q. Developing and implementing equity-promoting health care policies in China. A case study commissioned by the Health Systems Knowledge Network. Jan 2007 [PDF: 640Kb].

Il diritto alla salute non ha bisogno di documenti!

26 gennaio 2009 – 18:55 | 4 commenti
Il diritto alla salute non ha bisogno di documenti!

Il Parlamento italiano si appresta a votare un emendamento che, se approvato – nell’abrogare il divieto per i medici di segnalare all’autorità un paziente straniero irregolare – metterà a rischio l’assistenza sanitaria di molte persone malate solo perché sans papier!
Ripercorriamo le tappe di questa vicenda che potrebbe minare la filosofia e le fondamenta del nostro Servizio Sanitario Nazionale e della nostra Costituzione, ricordandoci un precedente avvenuto nel 1994 in California, la cosiddetta Proposition 187.

La speranza e la salute

26 gennaio 2009 – 18:30 | 2 commenti
La speranza e la salute

Così com’è dimostrato che un’assistenza personale ricca di relazioni e orientata a infondere speranza produce benefici effetti sulla qualità delle cure e sugli outcome di salute degli individui, è altrettanto vero che la coesione sociale (la versione collettiva della relazione personale basata sulla fiducia) migliora la salute della popolazione. In un momento come questo, in cui da ogni dove giungono notizie deprimenti e disperanti, ci fa piacere iniziare la serie di contributi di SaluteInternazionale con la recensione di un articolo che parla del “potere della speranza”.

Primary health care. Ora più che mai

26 gennaio 2009 – 15:20 |

La strategia integrata di cure primarie (primary health care), formulata nella Dichiarazione di Alma-Ata nel 1978, proponeva un ventaglio di valori guida per lo sviluppo sanitario (equità, intersettorialità, tecnologie appropriate e partecipazione della comunità) e una serie di approcci per organizzare i servizi sanitari e per dare risposta ai bisogni di salute.

Pin It on Pinterest