Prima pagina »

21 maggio 2018 – 09:29 |

Gavino Maciocco
Nessun altro sistema è così complesso come quello sanitario. Un sistema complesso non cambia perché qualcuno concepisce e quindi impone una soluzione progettata allo scopo. I meccanismi top down, come le pesanti ristrutturazioni organizzative, l’introduzione di nuove regole e di più stringenti indicatori di performance sono destinati al fallimento. Il messaggio chiave è che il cambiamento è accettato quando le persone sono coinvolte nelle decisioni e nelle attività che li riguardano, ma resistono quando il cambiamento viene imposto da altri. Il cambiamento imposto dalla politica non ha mai lo stesso peso del cambiamento clinicamente guidato.

Leggi l'articolo completo »
Innovazione e management

Innovazioni organizzative, tecnologiche e gestionali nei sistemi sanitari

Migrazioni e salute

Le migrazioni attraverso le condizioni di salute dei migranti

Salute globale

La salute “senza confini” in un mondo globalizzato e interdipendente

Sistemi sanitari internazionali

Come affrontano la questione sanitaria i diversi paesi del mondo

Formazione in salute globale

Pensare e agire la salute per generare cambiamenti

Le buone pratiche UK sul fine vita

13 luglio 2010 – 23:36 | 2 commenti

Elena Carucci e Federico Mannocci
Il medico fornisce al paziente ogni informazione utile e necessaria per prendere delle decisioni, presentando le possibili opzioni. Il paziente valuta i potenziali benefici e rischi delle varie opzioni e alla …

Il partenariato pubblico-privato per il rafforzare i sistemi sanitari in Africa. Il caso Uganda

11 luglio 2010 – 23:43 |

Filippo Curtale e Vincenzo Racalbuto
L’elemento portante della partnership è la condivisione di un obiettivo comune, tra due o più partner disposti a lavorare insieme utilizzando le rispettive risorse e competenze, e superando qualsiasi forma di …

EUROEPI2010 – XXXIV Congresso dell’Associazione Italiana di Epidemiologia – Firenze, 6-9 novembre 2010

9 luglio 2010 – 22:36 |

EUROEPI2010 – XXXIV Congresso dell’Associazione Italiana di Epidemiologia
L’Epidemiologia e la Sanità Pubblica nell’Europa che cambia
Firenze, 6-9 novembre 2010
Il programma [PDF: 182 Kb]
Per maggiori informazioni visita il sito

”No al bavaglio!” Stampa e società civile a difesa della democrazia‎

8 luglio 2010 – 20:08 |

Manifestazione nazionale contro la legge di riforma delle intercettazioni: 9 luglio 2010.

Diabete mellito: la parola agli screening

7 luglio 2010 – 10:59 | Un commento

Giovanni Baglio
A fronte della rilevanza assunta dalla malattia diabetica in quanto emergenza di sanità pubblica, The Lancet riapre la discussione sulla necessità di realizzare interventi di diagnosi precoce a livello di popolazione.

Verso un ospedale amico dei migranti

5 luglio 2010 – 00:59 | 4 commenti

Michela Campinoti, Francesca Santomauro
L’idea del progetto europeo Migrant Friendly Hospitals, finalizzato allo sviluppo di competenze interculturali nel contesto ospedaliero, è nata nel 2002 dalla rete Health Promoting Hospitals (HPH). …

Disease mongering. Una malattia per ogni pillola

30 giugno 2010 – 10:22 | 7 commenti

Alice Fabbri e Chiara Bodini
Mentre un tempo si inventavano medicinali contro le malattie, ora si inventano malattie per generare nuovi mercati di potenziali pazienti.

In viaggio con il BMJ

27 giugno 2010 – 20:58 |

Gavino Maciocco
La salute globale attraverso la lente di una delle più autorevoli riviste mediche.

Lacrime di coccodrillo per le disuguaglianze in salute

23 giugno 2010 – 08:04 | 4 commenti

Adriano Cattaneo
Documentare le disuguaglianze è ormai diventata un’industria. Ai ricercatori conviene mantenere le disuguaglianze in salute per continuare a ricevere finanziamenti per le loro ricerche? La domanda (e la risposta) in articolo provocatorio del BMJ. …

La scure della manovra sulla sanità

21 giugno 2010 – 10:03 | 2 commenti

Nerina Dirindin
Il blocco del turn over colpisce indiscriminatamente tutte le regioni e tutti i settori della sanità. Tale misura discrimina a favore del privato accreditato e favorisce l’esternalizzazione dei servizi. L’effetto finale sarà …

Pin It on Pinterest