Home » Archivio per tag

Articoli taggati con: Dossier Cina

La Cina in Africa. Fra cooperazione e neocolonialismo

30 settembre 2018 – 22:40 |

Maurizio Murru
La Belt and Road Initiative (BRI), la cosiddetta “Nuova via della seta”, lanciata nel 2013, è un pilastro della politica estera ed economica del Presidente Xi Jinping. Si tratta di una iniziativa ciclopica che mira a connettere una settantina di paesi in Asia, Africa ed Europa, con il 65% della popolazione mondiale, produttori di più del 30% del PIL globale e detentori del 75% delle riserve energetiche conosciute. Nel giugno 2017 è stata inaugurata la “Madaraka Express”, ferrovia che, per ora, unisce Nairobi a Mombasa. Una volta completata dovrebbe legare, con un percorso di quasi 3.000 chilometri, Kenya, Uganda, Tanzania, Rwanda, Burundi, Etiopia e Sud Sudan. Nei prossimi anni il peso della Cina in Africa è destinato a crescere. Le ambizioni cinesi sono impressionanti per la loro portata economica, geografica e cronologica.

Questo grasso grasso mondo

22 gennaio 2018 – 10:45 |

Adriano Cattaneo

Tra le bambine e le adolescenti, la prevalenza globale di obesità era di 0,7% nel 1975, aumentata a 5,6% nel 2016. Tra i maschi della stessa età, la prevalenza di obesità è passata da 0,9% a 7,8% nello stesso periodo. Gli autori stimano che nel 2016 c’erano circa 124 milioni di bambini e adolescenti obesi nel mondo. Bambini e adolescenti sono più suscettibili degli adulti al marketing degli alimenti, il che rende la riduzione della loro esposizione ai cibi obesogenici necessaria se si vuole proteggerli dai conseguenti danni.

La sanità in Cina

15 marzo 2017 – 10:27 |

Gino Sartor

L’evoluzione della sanità cinese: da emblema dell’efficacia del comunismo di MaoTse-tung (sanità accessibile a tutti, priorità alle cure primarie, radicali miglioramenti della salute della popolazione) alla generale privatizzazione dei servizi (centralità degli ospedali, sanità a pagamento, rovina economica per le famiglie a causa dei costi delle cure, proteste popolari). Negli ultimi anni il governo è intervenuto garantendo un’assicurazione sanitaria quasi universale, ma ancora insoddisfacente. Le lezioni che vengono dalla Cina.

I sistemi assicurativi nella Repubblica Popolare Cinese

2 marzo 2016 – 10:06 |

Miriam Levi
La Repubblica Popolare Cinese ha fatto enormi passi avanti negli ultimi due decenni nel migliorare l’equità del sistema sanitario, incrementando l’accesso ai servizi e riducendo la spesa out-of-pocket da parte dei cittadini. Tuttavia molto resta ancora da fare per superare le disuguaglianze nella salute che ancora caratterizzano la sanità cinese.

Alzheimer e salute mentale in Cina

12 febbraio 2015 – 10:49 |

Elettra Pellegrino e Tommaso Tanini

Il più grande studio epidemiologico psichiatrico effettuato in Cina ha rilevato che il 92% degli individui con disturbi mentali non aveva mai cercato alcun tipo di aiuto professionale per il proprio disturbo. Parte del problema è la carenza di servizi specializzati, soprattutto nelle zone rurali. Tuttavia, un altro fattore ancora più importante dell’insufficienza dei servizi è la mancanza di volontà dei membri della comunità di chiedere aiuto per problemi psicologici e la riluttanza di molti operatori sanitari di fornire tale tipologia di assistenza.

La tosse pechinese. L’inquinamento atmosferico in Cina

1 ottobre 2014 – 09:17 |

Ersilia Sinisgalli

Si stima che nel 2010 le morti premature collegabili all’inquinamento atmosferico siano state più di 1 milione, corrispondenti a circa il 40% del totale; le patologie polmonari sono la 3° causa di morte nel paese (il tasso di mortalità per tumore polmonare è triplicato dagli anni 70) e le patologie respiratorie croniche sono la seconda causa di morbosità.

Cina. Una transizione difficile

28 settembre 2014 – 21:47 |

Gavino Maciocco

Nonostante il sistema assicurativo promosso dal governo cinese raggiunga la quasi totalità dei cittadini, le spese catastrofiche per motivi medici non sono diminuite e non è migliorata la qualità dell’assistenza, centrata quasi esclusivamente sugli ospedali. Mentre esplode l’epidemia di malattie croniche.

La Cina è vicina

20 giugno 2012 – 16:46 |

Gavino Maciocco
In Cina le riforme attuate negli ultimi anni non hanno di fatto protetto le famiglie  dalle spese catastrofiche subite a causa del pagamento delle prestazioni sanitarie. Anzi la spesa sanitaria out-of-pocket sta crescendo rapidamente, …

Riforma sanitaria in Cina. Too little, too late?

28 maggio 2012 – 11:36 | Un commento

Giorgio Mario Cortassa e Daniele Brombal

Nonostante l’estensione della copertura assicurativa, giunta al 95,7%, questa non risolve il problema di coprire le spese catastrofiche: oltre 170 milioni di cinesi sono a rischio di impoverimento per causa di malattia.

HIV/Aids in Cina

9 maggio 2011 – 08:03 | Un commento
Cina

Daniele Brombal, Martina Bristot, Giorgio Cortassa
L’atteggiamento delle autorità cinesi rimane contraddittorio: da un lato i media governativi dedicano grande spazio a notizie e informazioni tese a combattere lo stigma, dall’altro i sieropositivi trovano …

Pin It on Pinterest