Home » Archivio per tag

Articoli taggati con: Salute e ricerca

Salute globale e opportunità di lavoro

1 giugno 2016 – 07:43 |

Gianluca Cafagna

Il Global Health Mentorships Program (GHMe) è un programma di tutoraggio globale, basato su gruppi, che mette in contatto studenti e giovani lavoratori con esperti in differenti tematiche legate alla salute globale. Questo post presenta il programma e ne descrive le principali caratteristiche e le modalità di candidatura.

Perché la telemedicina?

20 aprile 2016 – 09:58 |

Carlo Botrugno

La strategia di promozione della telemedicina si sta consumando sotto l’egida di una prospettiva autoreferenziale, all’interno della quale l’innovazione tecnologica sembra essere utilizzata politicamente più per il suo valore evocativo che per i reali benefici che è in grado di apportare.

Due terzi dei tumori sono dovuti a quale caso?

14 gennaio 2015 – 09:10 | 4 commenti

Rodolfo Saracci

Attenendosi puramente e semplicemente a quanto presentato dagli autori la percentuale di tutti i tumori attribuibili al caso può situarsi tra il 30% e l’85%. Basta l’esplicitazione di un margine di incertezza di questa ampiezza per distruggere la conclusione dei «due terzi» che ha fatto il giro del mondo. Un commento all’articolo pubblicato su Science.

La trasparenza nella ricerca farmaceutica. Cosa insegna il Caso Tamiflu

7 luglio 2014 – 10:35 | Un commento

Cristiano Alicino

È fondamentale che l’accesso ai dati delle sperimentazioni cliniche non si limiti ai nuovi farmaci, ma deve essere garantita la trasparenza dei dati grezzi di tutte le sperimentazioni cliniche condotte in modo che la comunità scientifica possa effettuare una valutazione rigorosa ed indipendente dell’efficacia e della sicurezza dei farmaci in uso.

AIDS. Lo scandalo del vaccino italiano

23 giugno 2014 – 09:28 |

Vittorio Agnoletto

“Corrisponde al vero la notizia secondo la quale il brevetto del TatImmuneTM, la componente vaccinale in uso nella sperimentazione per il vaccino terapeutico, è stato attribuito, fin dall’inizio, alla società Vaxxit pur essendo frutto di ricerche condotte con fondi pubblici e da un’equipe di dipendenti pubblici dell’ISS?”

Da Di Bella al caso Stamina

24 aprile 2014 – 10:09 | 3 commenti

Marco Geddes

Un confronto fra i due casi che, negli ultimi anni, hanno in qualche misura, “sconvolto” il rapporto fra sanità-giustizia-mass media-politica, può forse essere utile, per capire quanta poca strada si sia fatta nel nostro paese e quanta confusione persista fra alcune fondamentali questioni: il diritto alla salute, la libertà di cura e i doveri dei medici.

Attività fisica e prevenzione delle cadute negli anziani

5 febbraio 2014 – 10:03 | Un commento

Carla Perria

Tutti gli studi considerati evidenziano l’efficacia di interventi basati sull’attività fisica nel ridurre le conseguenze delle cadute, con un gradiente che documenta valori maggiori di efficacia proprio nella prevenzione degli esiti più seri (traumi gravi e fratture): l’effetto protettivo in queste ultime situazioni varia infatti dal 40 al 60%.

E se le cinture di sicurezza fossero la causa del cancro?

30 aprile 2013 – 14:26 | 4 commenti

Pier Luigi Lopalco

Sul perché le bufale sono così dure da smontare. A causa della bufala “vaccinazione antimorbillosa-autismo”, ancora oggi ci troviamo nella necessità di impegnare ingenti risorse per contenere epidemie di morbillo evitabili e ad affrontare i costi di studi epidemiologici altrettanto evitabili.

The Tamiflu story

28 gennaio 2013 – 09:36 | 2 commenti

Gavino Maciocco

La gravità del caso Tamiflunon sta solo nella manipolazione dei risultati scientifici a fini commerciali, ma anche nel comportamento – elusivo, al limite della complicità – di istituzioni scientifiche e di controllo. Il BMJ gli ha dedicato una sezione del suo sito, pubblicando materiale epistolare tanto interessante quanto istruttivo. Da non perdere.

Una giornata particolare. In ricordo di Alessandro Liberati

7 gennaio 2013 – 09:43 | Un commento

Luca De Fiore

“La Sanità tra ragione e passione”. Questo il titolo dell’affollato convegno tenuto a Bologna lo scorso dicembre per ricordare Alessandro Liberati. Cinquecento persone attente e ciascuna a suo modo impegnata in un tifo personale per il relatore preferito…

Pin It on Pinterest