Home » Archivio per tag

Articoli taggati con: Epidemie-pandemie-endemie

HIV in Italia. La prevenzione insufficiente

29 novembre 2017 – 11:19 |

Enrico Tagliaferri
L’infezione da HIV è stata trasformata da una malattia incurabile ad una malattia ambulatoriale che nella maggior parte dei casi permette, se adeguatamente gestita, una vita normale. Forse proprio a causa di questo successo l’attenzione dell’opinione pubblica, dei media e delle istituzioni per l’HIV è andata gradualmente scemando. Il persistere di un’incidenza significativa di nuove infezioni in Italia testimonia la necessità di maggiori interventi di prevenzione.

La nuova missione della Banca Mondiale (quanto nuova?).

2 ottobre 2017 – 09:32 |

Adriano Cattaneo

La Banca Mondiale gioca due ruoli: quello di banca (e come tutte le banche moderne tende sempre più a finanziarizzarsi, cioè a guadagnare denaro comprando e vendendo denaro) e quello di agenzia di sviluppo (sottraendo funzioni ad altre agenzie di sviluppo che si occupano degli stessi settori, la salute in questo caso). Quanto sono conciliabili questi due ruoli, senza che uno sia svolto a discapito dell’altro?

Miopi allo specchio

17 luglio 2017 – 10:25 | 7 commenti

Pier Luigi Lopalco  

I genitori che scendono in piazza rivendicando il diritto di scelta di non vaccinare sono miopi, non riuscendo a vedere un futuro migliore per i propri figli e le generazioni future. Ma è anche come se vivessero sempre circondati da specchi. Esistono loro ed il loro bambino. Nessun altro.

Il caso Tamiflu e la reputazione di Big Pharma

19 giugno 2017 – 09:41 |

Gavino Maciocco

L’OMS ha declassato il farmaco contro l’influenza oseltamivir (Tamiflu della Roche) all’interno della lista dei farmaci essenziali perché una revisione delle prove ha notevolmente ridotto, quasi annullato, i vantaggi della sua utilizzazione. Ma nel 2009, al tempo della pandemia influenzale A/H1N1, la stessa OMS ne raccomandava l’uso. La Tamiflu Story è una brutta storia fatta di conflitti d’interessi, di opacità e di manipolazione dei dati scientifici a scopo commerciale, di comportamenti elusivi, al limite della complicità da parte di istituzioni scientifiche e di controllo. Ma è anche una bella storia per chi si è battuto per anni nella ricerca della verità.

Scabbia e controllo delle neglected tropical diseases

17 aprile 2016 – 23:05 |

Enrico Tagliaferri
I programmi di trattamento di massa sono ormai una strategia consolidata e sono sicuramente utili per abbattere velocemente e ad un costo relativamente basso l’impatto di una malattia su una popolazione e questo è ancor più vero per alcune infezioni e in alcuni contesti. È altrettanto vero che solo attraverso un significativo e diffuso miglioramento delle condizioni socio-economiche si potranno davvero sconfiggere malattie come la scabbia.

Attenti al lupo

22 febbraio 2016 – 11:12 |

Gavino Maciocco
In Inghilterra e Galles nel 1999 una grave epidemia di meningite fu vinta con una vasta campagna vaccinale della durata di un anno che coinvolse oltre 12 milioni di bambini e ragazzi, raggiungendo livelli di copertura dell’85%. In Toscana il contrasto verso la meningite, che circola senza soste dagli inizi del 2015 con decine casi e diversi decessi, è andato avanti finora con lentezza, senza una strategia regionale, con livelli di copertura vaccinale insufficienti o irrisori. Ma forse le cose stanno cambiando. Speriamo. Attenti al lupo, anche per Zika che circola in America Latina. Ma non dimentichiamoci dello “Zika” che abbiamo in casa nostra.

Zika virus: il punto su una nuova epidemia

15 febbraio 2016 – 10:04 | Un commento

Alberto Farese ed Enrico Tagliaferri
In Italia Aedes albopictus, conosciuta come zanzara tigre, è largamente diffusa ed è competente per la trasmissione del virus Zika. Per evitare la diffusione di questo virus nelle zanzare locali (come accadde per l’epidemia di Chikungunya in Emilia Romagna nel 2007), si ribadisce l’importanza della prevenzione delle punture di insetto per i viaggiatori in Paesi dove circola il virus.

Meningite in Toscana. La speranza è nel gregge

10 febbraio 2016 – 10:23 | 3 commenti

Pier Luigi Lopalco

I livelli di copertura vaccinale raggiunti finora grazie alla campagna straordinaria di vaccinazione nelle fasce di età più importanti per la trasmissione (adolescenti e giovani adulti) sono comunque insoddisfacenti e certamente al di sotto dei livelli necessari per ottenere la riduzione della circolazione del batterio fra i portatori. È necessario dunque impegnarsi per aumentare le coperture.

Verso l’eradicazione della polio

7 gennaio 2016 – 02:17 |

Enrico Tagliaferri
Soltanto il Pakistan e l’Afghanistan sono ancora paesi endemici per la poliomielite. Non siamo mai stati così vicini a sconfiggere la malattia una volta per tutte. L’anno scorso sono stati registrati 359 casi in nove paesi e quest’anno solo 43. Ottenere questo successo è costato sinora 11,3 miliardi di dollari, di cui 1,1 messo a disposizione dai paesi endemici, il resto da più di 80 donatori internazionali.

Malattie infettive e immigrazione: facciamo chiarezza

2 settembre 2015 – 10:13 | 5 commenti
immigrazione

Francesco Castelli, Salvatore Geraci, Stella Egidi

Il messaggio che costantemente passa tra l’opinione pubblica è quello di una “pericolosità sanitaria” dell’immigrato, in particolare di chi sbarca, un “untore” da cui difenderci e da bonificare: è evidente che il tema infettivologico, pur riconoscendo alcune situazioni particolari, non è il principale problema del fenomeno migratorio, anzi ci può “distrarre” da una reale attenzione all’accoglienza, alla tutela della salute in senso globale: pensiamo ai traumi psicologici di persone che scappano da guerre e privazioni, che possono aver subito torture e stupri, che hanno visto annegare parenti e amici.

Pin It on Pinterest